Loading...
itfresen

Pali zincati per vigneto

La zincatura evita la formazione della ruggine, aumentando così la durata dei pali.

La nostra azienda produce e vende pali per vignetodi varie tipologie tra cui i pali zincati a caldo e i pali prezincati, dotati di una notevole robustezza grazie alla geometria della sezione e alle nervature longitudinali.

Quali sono le differenze?

il palo zincato a caldo presenta un’elevata resistenza alla corrosione sia nel terreno che nella parte al di sopra di esso, quella cioè, sottoposta agli agenti atmosferici. La zincatura a caldo è definita dalla norma europea UNI EN ISO 1461 e consiste nel deposito di 80 micron di zinco sulla superficie del palo, sulle asole e sui fori, in modo da ricoprire in toto il palo. Il punto a favore di questo trattamento è che il bagno effettuato è privo di sostanze nocive come il piombo e quindi adatto ad entrare in contatto con il terreno sottostante.

Il palo prezincato, invece, deriva dal deposito di un rivestimento metallico su piani laminati in acciaio tramite un processo di zincatura in continuo per immersione (chiamato Sendzimir). Il vantaggio di questo trattamento è che l’acciaio prezincato ha un buon grado di resistenza agli agenti atmosferici grazie ad un film inerte di ossido bianco che si forma in superficie e protegge il palo dall’usura esterna.

TOP